Articoli

EL BALCON DE BAYAMANACO Y EL CLUB MUJERES FUMADORES Y OTROS

  • Stampa

Con qualche giorno di ritardo pubblichiamo un bellissimo resoconto sull'ultimo viaggio a Cuba degli amici di AmiCigar ... dalle parole traspare tutta la passione che hanno per il nostro oggetto del desiderio ... se volete incontrarli basta trascorrere un w.e. in costiera amalfitana dal 14 al 16 giugno !

Ad un personaggio come Luca Pezzini non si può dire di no.

Ha martellato per giorni e mesi chiedendomi di scrivere un articolo per SigariAvana.it e alla fine ho approfittato del mio ultimo viaggio a Cuba per mettere giù due righe accompagnato da molte foto che sono sicuramente più eloquenti di qualsiasi scritto.

La prima volta che ho fumato con gli amici del Balcon è stato nel 2008 quando l’allora Presidente Luis Calderon mi invitò dopo esserci incontrati all’Havana grazie a Nakamura.san ed Alex Iapichino, i primi amicigar che non vivevano in Italia.

Questo club raggruppa principalmente Barman, Maitre, Sommelier ed Habano sommelier e sono in contatto con la nostra AIS ed altre associazioni simili nel mondo per portare la cultura del “maridaje” in tutto il mondo.

Oggi Presidente e Vice Presidente sono Machin, vincitore Habano Sommellier nel 2009 e Barbarito, barman del piccolo Hotel Caribbean.

Grazie a loro, la solita cata dell’ultimo giovedi del mese è stata spostata per farci partecipare essendo gli Amicigar membri del club e quindi venerdi 26 Aprile ci siamo incontrati, al solito posto, all’hotel Presidente.

Abbiamo festeggiato il nostro socio Pedro Tejeda che lavora alla Bodeguita del Medio vincitore dell’Habano Sommelier Contest per il 2013 dopo che in passato lo aveva vinto anche sua moglie Zudlay Napoles. Eravamo una cinquantina ed abbiamo fumato un Bolivar Julieta 2 in abbinamento ad Havana Club ed un superlativo Ron Legendarios , entrambi 15 anni.

Quando si dice che i cubani fumano senza sapere cosa fumano suggerisco di ascoltare parlare questi signori ed in particolare un certo “Amicigar” di nome Fernando Fernandez denominato dal sottoscritto L’Enciclopedia J… palato sopraffine o il Dr. Luis Sorinas o Solana , lo stesso Machin e tanti altri.

Il giorno successivo grazie a Zoe Nocedo Primo, Direttrice del Museo del Tabacco ed organizzatrice del Simposio sul Tabacco al quale abbiamo partecipato nel 2009 e nel 2011, ci siamo incontrati nella splendida tienda Cuervo y Sobrinos con il Club delle “Mujeres Fumadores” ed abbiamo fumato un altro julieta 2 , questa volta di Bolivar, abbinandolo ad un classico anejo di Santiago de Cuba. È stato molto istruttivo ascoltare donne parlare di tabacco ed alcool J e tra le altre c’erano due grandi torcedoras : Juanita e La China oltre all’onnipresente Deborah Zulueta.

Una curiosità : ci è stato detto che il proprietario della marca dei famosi orologi CyS è un italiano che vive in Spagna.

Un lungo e piacevole week end lo abbiamo trascorso a Pinar del Rio, con sosta a Las Terrazas.

Siamo stati con Hector Luis ( Hombre Habanos ) e Miguel a San Luis y Martinez ed Hirochi ed Ivan a San Luis, nella regione denominata La Mecca del Tabacco.

Con HL, sua moglie ed il suo uomo di fiducia nonché “torcedor straodinario” ci siamo ricordati che erano trascorsi ben 5 anni dalla nostra prima visita (2008-2009-2011) ed abbiamo visto le migliorie che ha apportato alla finca, soprattutto dopo aver vinto il premio Hombre Habanos.

Miguel porta sempre avanti il suo progetto con i bambini dell’area per farli avvicinare al mondo del tabacco ed istruirli sulla coltivazione, sulla conservazione e sull’invecchiamento del tabacco.

Credo che Miguel sia uno dei pochi nel mondo del tabacco a Cuba che tocca il prodotto “- Dal Seme alle Volute Blu- del suo Robusto” . Una potenza ed un’esplosione di aromi e sapori .

Nella finca degli Herederos de Robaina, Hirochi ci accoglie sempre con gioia e simpatia, ma il ranchon era pieno di turisti arrivati in autobus. Sembra davvero un agriturismo, ha perso molto della magia di quando c’era il “grande viejo”. Durante la nostra permanenza sono arrivati anche gli Amicigar Ignacio ed il Campione di wrestler del Sol Levante Asai.san. Una bella giornata di relax .

All’Havana c’e’ stato un fiorire di nuovi ristoranti ed abbiamo anche partecipato all’inaugurazione di Milano’s un ristorante Italiano con un giardino per fumatori.

Il top per noi sono stati Havana Chef, Ivan Justo, Esta Bien, El Cocinero, Donna Eutimia e San Cristobal mentre se parliamo di Comida Cubana sia da HL che da HH abbiamo mangiato i migliori Frioles negro con Cerdo y Platano Fritto y Yucca y Malanga.

I classici , intramontabili, la terrazza di Ambus Mundi, Castropol, El Alibe ed El Templete.

Nell’Havana vieja è stato riaperto nello stesso luogo pre-rivoluzione lo Sloopy Joe bar con il bancone più lungo di Cuba. Non andateci, prezzi alti e soprattutto Vietato Fumare.

Cueto è sempre in ottima forma e la sua tienda sopra El Morro è oramai parte di una processione continua di turisti che vogliono farsi fotografare ( anche solo vicino alla statua di cera ) vicino al torcedor del guinness. Ha dato appuntamento a tutti per fine giugno a Matelica.

Reynaldo al Conde de Villanueva ci ha procurato una bella scatola di HU del 520 Anniversario e fa sempre un ottimo caffè oltre ai suoi sigari, per me infumabili, dal grueso over 55 .

Io invece ho preso dall’ultimo intenditore ( in my humble opinion dicono gli anglofoni ) che non si sposta da quello che è il suo prodotto di battaglia i “Monsdale o Lonsdale di Mons” inventati da Enrique Mons e portati avanti dal suo discepolo Jorghito nella tienda all’Havana Club.

Il miglior “lonsdale” di Cuba e costa solo 5 CUC !

Nella tienda ufficiale deglia AMICIgar, sulla Quinta Avenida abbiamo avuto il piacere di una fumata con il nostro Valerio Cornale ed aver di nuovo rivisto l’ ”Ultimo Dragon “ con il quale ci siamo dati appuntamento a Napoli entro fine anno, visto che saremo impossibilitati di vederci prossimamente a Roma per l'evento della Cumbre.

Nella tienda Partagas oramai si vive di ricordi e di speranze per un futuro diverso una volta che sarà aperto il Museo del Tabacco ( 1..3…5…anni…tempi cubani ).

La tienda vende come prima ed il venditore è il nostro primo Amicigar Cubano Jaime Parades, in arte Hamlet, uno dei migliori torcedor di Cuba prestati al commerciale.

Veniamo a sapere che non viene piu’ dato tabacco per fare i sigari sciolti e quindi La China è disoccupata …… ma presente.

In ultimo ricordo con simpatia la sfilata del “Primero de Mayo” al quale mio figlio mia ha trascinato e la breve visita alla fabbrica di humidor dove vengono costruiti tutti gli humidor che vengono usati da Habanos per la subasta durante il festival dell’Habano.

……al 2015 ;-)

Da leggere anche questo articolo che parla dell'amico Antonello uscito su Granma !

 

Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti. L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser. privacy policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information