Translation

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Spanish

Articoli

TERRA DI BARI CIGAR CLUB : E' QUI' LA FESTA !

Durante lo scorso "Encuentro Amigos de Partagas en Italia" di Matelica c'è stata la consacrazione per un club abbastanza giovane (è nato ufficialmente il 10 aprile 2014) ma che grazie alle sue iniziative ed alla simpatia e goliardia dei soci è spesso alla ribalta delle "cronache fumose".

Lo scorso anno durante la decima edizione dell'evento di Matelica ci fu il primo contatto con la "Confraternita", rapporto consolidato durante l'evento organizzato dall'Alto Salento Cigar Club ad ottobre ... quest'anno nella cittadina marchigiana ci siamo ritrovati a condividere passione e goliardia.

Ma, per chi non li conescesse, andiamo a scoprirli con qualche domanda fatta al "Confratello" Evi, Presidente del Club.

D - Quando nasce l’idea del TdBCC e quando è sorto ufficialmente il club ?

R - L’idea di costituire il Terra di Bari Cigar Club nasce nel 2014, quando mi rendo conto che la mia passione per i sigari coinvolgeva sempre più persone nella cerchia delle mie amicizie.

Dopo tanti progetti, chiacchiere e fumate allegre, abbiamo finalmente dato vita al primo Cigar Club che in una città come Bari e la sua terra non poteva mancare.

Dal sogno alla realtà !

Sei amici baresi con la passione del “fumo lento” avevano un sogno e finalmente l’hanno realizzato dando vita ad un’Associazione che unisce le tradizioni antiche e indissolubili della Terra di Bari, con la nobile arte del fumo lento.

Spesso pretesto e occasione per condividere momenti di relax aggregazione e scambi culturali.

Vogliamo promuovere lo scambio di informazioni e la divulgazione di notizie riguardanti i sigari; diffondendo la storia , le origini del sigaro di qualità e la cultura del “fumo lento”.

Imparare insieme ai soci a distinguere sapori e odori dei vari tipi di sigari, puntando sempre alla qualità della fumata.

Combinare e sperimentare abbinamenti enogastronomici (come anche distillati e cioccolato) e tanto altro ancora che di volta in volta si vorrà condividere con i soci, raccogliendo anche le loro idee e i loro suggerimenti.

Sfruttando certamente anche i novi mezzi di comunicazione come social network .

Abbiamo anche l’ambizioso obiettivo di essere volano di diverse iniziative culturali che possono ben convivere con la passione per i sigari.

- il "team" TdBCC a Matelica 2015 -

D - Attualmente quanti soci avete e quanti “sostenitori” gravitano intorno al club ?

R - Abbiamo 36 amici associati al club con un gruppo foltissimo di sostenitori che ci supportano durante gli eventi che organizziamo.

D - Avete degli appuntamenti fissi mensili o le serate vengono organizzate saltuariamente ?

R - Cerchiamo di stilare un calendario trimestrale, in modo da pianificare anche in base alle esigenze dei singoli, gli incontri ufficiali del Club che avvengono con cadenza mensile.

D - Avete una tabaccheria di riferimento ?

R - Certamente, abbiamo su Bari una sola tabaccheria, la Tabaccheria Lucatorto.

Sarebbe difficile per un Cigar Club non avere un punto di riferimento sul territorio.

Un grande professionista che sin da subito ha perorato la nostra causa ed oggi è un nostro associato ed amico.

D - Lo scorso anno siete arrivati a Matelica il sabato in pulmino … e visiete fatti subito notare … cosa vi ha spinto a “moltiplicarvi” ed arrivare a Matelica sin dal giovedì ?

R - Facile, la fantastica atmosfera che si respira durante l’Encuentro e la fantastica filosofia del Compartir.

Al rientro da Matelica lo scorso anno ci siamo fatti ambasciatori di quanto vissuto. In Terra di Bari, qualche giorno dopo, avevamo organizzato un evento legato al Montecristo Edmundo 375 ed in quella occasione avevo preparato una relazione dei giorni trascorsi nella cittadina marchigiana. Questo credo ci abbia spinto a “moltiplicarci” e a partire con qualche giorno di anticipo.

D - Questa vostra presenza vi ha dato la possibilità di ricevere un riconoscimento meritatissimo, quali sono state le vostre sensazioni ?

R - Di grande orgoglio ed emozione.

Siamo giovani, siamo un Club giovanissimo, appena due anni e ricevere un premio ad un evento di caratura internazionale ci ha fatto tremare le gambe (almeno le mie sul palco tremavano tantissimo).

Le passioni uniscono ed il Terra di Bari Cigar Club è un gruppo coeso di Amici ed Appassionati legati da un unico comune denominatore: il fumo lento.

L'esperienza vissuta alla undicesima edizione dell'Enuentro Amigos de Partagas en Italia ha visto nei 3 giorni trascorsi a Matelica una rappresentativa di 16 appassionati, a dimostrazione di come in Terra di Bari la passione per i puros continui a crescere e a destare curiosità. Questo ci ha portati ad essere premiati come Club con più partecipanti alla manifestazione; non è solo una questione di numeri, ma è soprattutto una questione di Persone interessate sempre più a comprendere questa disciplina e a un buon lavoro svolto dal direttivo (Evangelista Pice, Pasquale Panzarino, Antonello Santamato, Andrea Dilorenzo, Antonio Sammarco).

Mi vengono in mente le parole di H. Ford "Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo". Vorrei deidicare il premio a tutto il Club ma in particolare ai presenti: Giacomo, Daniele, Fabrizio, Alessandro, Marco, Nicola V., Nicola P, Luigi, Paolo, Ivano, Andrea Z., Giuseppe.

D - Cosa vi è piaciuto di più dell’Encuentro ?

R - Tutto !

Non c’è nulla che non ci sia piaciuto.

Durante l’Encuentro ci sentiamo a casa e impariamo tanto con tanta umiltà e sete di sapere.

Ritroviamo vecchi amici, fra tutti Giuseppe Elefante e Nicola Pileggi che personalmente mi hanno “iniziato” alla cultura del fumo lento.

Rivedere con immenso piacere il Presidente Francesco Minetti, grande mentore, e tante altre persone che non conosci ma sembra come se le conoscessi da una vita.

Trascorrere tre giorni gomito a gomito con appassionati unisce e ci arricchisce perché ci consente di confrontarsi, discutere e perché no sorridere, sorridere tanto….ecco questo mi piace dell’Encuentro aver visto tanti amici sorridenti.

D - La domanda è banale … ma dopo l’apparizione del 2015 in polo bianca ed a bordo di un furgone bianco e quella di quest’anno indossando un’elegantissima polo verde, cosa ci dobbiamo aspettare per il 2017 ?

R - La macchina organizzativa per il prossimo anno è già partita e qualche sorpresa bolle in pentola, per il resto non posso svelare nulla, solo che sulla polo ci sarà scritto XII Encuentro Amigos de Partagas en Italia.

 

D - Il vostro modo goliardico di vivere questa passione ci accomuna molto e sicuramente siete degli ottimi “Confratelli” qual è il motto o la frase in cui vi riconoscete?

R - Tre quinti del Direttivo ha un foltissimo trascorso sportivo anche di fama internazionale (Io, Pasquale e Antonio abbiamo remato insieme per il CUS Bari ) Antonello grande appassionato di tennis e calcio ed Andrea di Vela e questo ha reso possibile affrontare la vita di Club con lo stesso spirito, come se fossimo un equipaggio o una squadra.

Una leggera nota goliardica credo che sia un ottimo volano per affrontare alcuni momenti della vita associativa.

Il nostro motto è quello che portiamo ricamato sulle nostre polo: “Relax, Cigars and Friends” !

 

D- Hai dei ringraziamenti da fare ?

R - Volevo ringraziare ufficialmente tutto il direttivo per l’impeccabile ed efficientissimo lavoro svolto per l’organizzazione della trasferta del Terra di Bari Cigar Club in quel di Matelica : Antonello, Pasquale, Andrea ed Antonio.

Inoltre un grazie infinito a Francesco Minetti e Luca Pezzini (e tutta la “Confraternita di SigariAvana.it) ed alla strepitosa Silvia Zanovello !

Bravi ! ... penso che ci vedremo molto presto in "Terra di Bari" !

 

 

 

 

 

 

Latest Tweets

Unable to get latest tweets at this time.

Newsletter

Cerca nel sito

Mercoledì, Giugno 26, 2019

Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti. L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser. privacy policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information