Translation

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Spanish

Articoli

CIGAR CLUB ASSOCIATION ... LO STATO DI SALUTE E QUEL CHE BOLLE IN PENTOLA

Ad un anno di distanza  e ad un mese dalle elezioni per il rinnovo delle cariche sociali torniamo a parlare della Cigar Club Association con il presidente Francesco Minetti …

 

D - In un anno “è passata tanta acqua sotto i ponti” … qual è lo stato di salute della CCA e quanti club e sodalizi ne fanno parte ora ?

R - In questo ultimo anno molte cose positive sono accadute, la CCA sta crescendo e sta sempre più diventando un punto di riferimento nel panorama mondiale dell’associazionismo del fumo lento.

Ormai abbiamo superato i 50 club associati/soci.

L’italia è attualmente totalmente coperta da club partecipanti alla Cigar Club Association.

Momento storico è stato quest’anno l’incontro dei club a Firenze, un rendez vous che ha permesso di comprendere le dimensioni e il valore della nostra associazione.

D - Nell’ultimo periodo c’è stato un gran fermento al sud con nuovi club formatisi che si sono subito iscritto alla grande famiglia della CCA …

R - Il sud, come era auspicabile e prevedibile, è cresciuto tantissimo.

Era ipotizzabile che ciò accadesse.

Dalla presenza iniziale e storica di ASCC e Ischia siamo giunti ad un proliferare di club che riportano il Sud al suo ruolo di motore dei cigar club … Puglia, Sicilia, Sardegna, Calabria, Campania, Abruzzo, ormai quasi tutte le regioni sono coperte !

D - Già abbiamo parlato dell’adesione di club stranieri … un trend che sta aumentando ?

R - Si, ai club di Kalamata (Grecia), Buena Vista (Svizzera) si sono aggiunti i francesi dell’Epicure Cigar Club di Bordeaux, il Tirana Havana Cigar Club albanese e gli albanesi dell’Akademischer Zigharren Club Villach (Cigar Club 1, AZCV), ma non finisce qui.

L’esperimento CCA è un modello unico che attira sempre più appassionati da tutto il mondo.

Siamo al momento in trattativa con un club di Miami e con uno storico club di Cuba.

D - Nell’ultimo periodo sono stati organizzati parecchi corsi “Catadores di 1° Livello” ed è uscita la nuova (bellissima) dispensa, senz’altro è un grande vanto per l’Associazione tutta … c’è qualche novità che bolle in pentola ?

R - Di novità che partiranno il prossimo anno ce ne sono molte : ampliamento dei relatori Corsi, corsi di aggiornamento per i relatori con l’ausilio di esperti formatori, progettazione di corsi e- learning e virtuali in lingua inglese per permettere anche chi è fuori dai confini di accedere al bagaglio culturale e professionale dei nostri corsi.

Inoltre nel 2017 vedrà partire il “Corso Master” che sarà accessibile solo ai catadores diplomati !

D - Gli eventi targati “CCA” sono oramai spesso dei “super-eventi”, in primis l’Encuentro di Matelica che quest’anno ha registrato tantissime presenze ed appuntamenti. Vuoi dirci qualcosa su Matelica e qualche altro evento al quale hai partecipato ?

R - L’Encuentro ormai c’è sfuggito di mano ed ha acquisito una vita propria, quest’anno abbiamo registrato un aumento delle presenze del 40%.

La manifestazione è diventata un manifesto di promozione della CCA e tutto il mondo lo riconosce come il più importante fuori da Cuba.

Ma unitamente all’Encuentro tutte le manifestazioni organizzate dai club CCA stanno acquisendo visibilità ed importanza.

Penso agli storici Meeting ASCC, Mole di Fumo, Calenda Maia, Puros sotto le stelle, Primera Emocion, Smoke and Drink, North West Reunion e poi la Puro Habano Night organizzata dalla “Confraternita di SigariAvana.it” ed altri incontri interessantissimi. 

Partecipo, quando posso e compatibilmente ai problemi famigliari e di lavoro, a più manifestazioni possibili … questo mi rende felice e orgoglioso di essere parte integrante di questa associazione, perché quello che permea in qualsiasi incontro, da nord a sud, è la passione … l’amore per questo manufatto da qualunque terroir provenga.

D - Il mese prossimo saranno rinnovate le cariche in seno alla CCA, tu sarai nuovamente candidato come Presidente, se sarai rieletto come sarà la CCA del futuro ?

R - Al momento dovrebbe ricandidarsi l’attuale cd in cui dovrei essere ancora il presidente … uso il condizionale perché la speranza è sempre quella che altri abbiano voglia di candidarsi.

Ormai sono già al terzo mandato e con questo sarebbero quattro … credo che sia giunta l’ora che altri possano mettere le proprie capacità al servizio della CCA !

D - Qual è il tuo messaggio ai club che già aderiscono ed a quelli che ancora non hanno aderito ?

R - Un mio grande amico era solito dire sorridendo : “ l’individuo è niente … il partito è tutto”, questo slogan, molto anni 70, rappresenta però molto bene il senso di appartenenza.

Ognuno di noi pensa, individualmente, di poter fare grandi cose.

In realtà da soli non si riesce a fare nulla.

La forza di CCA sta nell’essere un agglomerato di esperienze, peculiarità, che unite permettono di raggiungere grandi risultati inavvicinabili a qualunque club da solo.

D – E la rivista “Sigari!” ?

R - Sigari è il nostro fiore all’occhiello, una rivista che è diventata un must nel mondo del fumo lento, una rivista che cresce e migliora di mese in mese.

Adesso esce ogni 3 mesi e, unica al mondo, è gratuita per i soci/associati CCA.

Nessuno è in grado di fare questo …

Grazie “Presidente” di aver sottratto tempo alle meritate vacanze estive per rispondere alle nostre domande … ma in particolare grazie per il tuo impegno affinchè il nostro microcosmo di passione possa avere confini sempre più ampi rincorrendo una sana passione in amicizia !

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Latest Tweets

Unable to get latest tweets at this time.

Newsletter

Cerca nel sito

Lunedì, Ottobre 21, 2019

Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti. L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser. privacy policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information