Translation

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Spanish

STEFANO MINOIA : DIADEMA SPA, LE ER ITALIA, L'ACADEMIA, LE NOVITA' ED I FALSI

Quattro chiacchere con Stefano Minoia, Responsabile Commerciale dell'importatore in esclusiva per l'Italia Diadema Spa ...

... qualche anticipazione e considerazioni da sottoscrivere !

 

D: Da quanto lavori nel mondo dei sigari ? E' un lavoro iniziato dopo la passione o ti sei appassionato del tuo lavoro ?

R: Nel mondo dei sigari ci lavoro dal 1996, quando avevo una tabaccheria e nel mio piccolo cercavo di offrire alla mia clientela qualcosa di esclusivo e all’epoca quasi introvabile.

Sono sempre stato attratto dal mondo del sigaro e dal fascino che emana, quindi direi che è nata prima la passione. Oggi ho la fortuna di fare un lavoro che mi permette di coltivare questa passione e che allo stesso tempo mi entusiasma, questo è impagabile.

 

D: Per Diadema Spa ricopri il ruolo di Responsabile Commerciale, hai ricoperto altri incarichi ?

R: Ho iniziato in Diadema quasi per caso. Quando nel 2006 ho ceduto la tabaccheria, Diadema cercava alcuni promoter e per un anno ricoprii questa mansione in Lombardia. La svolta fu nel 2007, quando mi venne proposto questo incarico che accettai senza indugi.

 

D: E' innegabile che Diadema abbia centrato il colpo con l'Edizione Regionale del 2011 ( leggi l'articolo ), un sigaro molto apprezzato dagli appassionati e non solo da quelli italiani. Cosa vi aspettate dal Por Larrañaga Small Robustos ?

R: Veniamo da due Edizioni Regionali consecutive (Punch Diademas Extra e La Escepcion) che ritenevamo importanti per il mondo sigarofilo e volutamente dedicate, non solo agli appassionati, ma anche ai collezionisti di tutto il mondo. Oggi con il Por Larrañaga Small Robustos abbiamo rivolto l’attenzione a un pubblico più ampio con un Habanos assolutamente in linea con le esigenze attuali di ogni appassionato, sia in termini di dimensioni che di prezzo. Ma non per questo ci siamo dimenticati dei collezionisti, e presto ci sarà una novità legata a questo sigaro… sarà una sorpresa !

 

D: Come è nato il progetto degli "Specialisti Habanos" e degli "Habanos Point"? E come si è evoluto in Italia e nel resto del mondo?

R: Gli Specialisti e gli Habanos Point sono nati da una esigenza di offrire agli appassionati dei punti di riferimento sul mercato. Il concetto di Specialista Habanos nacque da Habanos S.A. in collaborazione con la Francia, ma possiamo dire che è in Italia che è stato maggiormente sviluppato e valorizzato negli anni a seguire. L’idea degli Habanos Point è invece al 100% italiana ed è stata successivamente esportata in tutto il mondo. Negli anni c’è stata una evoluzione di questi due concetti che sono poi stati omologati a livello mondiale da Habanos S.A. Oggi le finalità sono immutate, ma sono variati i requisiti per rientrare in queste due categorie di rivenditori che sono diventati più “severi”. Lo scopo finale è quello di offrire ai consumatori lo stesso livello professionale e di disponibilità di prodotto in qualsiasi parte del mondo, facendo si che il logo Specialista Habanos e Habanos Point diventino un sinonimo di sicura qualità nel servizio offerto. Diadema S.p.a. si sta adeguando a questi parametri con una selezione più rigida, ma anche con un progetto di formazione dedicato.

 

D: Un “progetto di formazione dedicato”, ti riferisci a Academia Habanos? Di cosa si tratta precisamente?

R: Esattamente, mi riferisco proprio a Academia Habanos. Questo progetto, nato nel 2011 da Habanos S.A., ha lo scopo di diffondere la cultura sugli Habano fornendo una preparazione professionale e molto approfondita a tutti gli addetti del settore, nonché agli appassionati. Academia Habanos non è un progetto locale, ma utilizza un unico format a livello mondiale. Pertanto i corsi di formazione sono universalmente riconosciuti come gli unici ufficiali di Habanos S.A., che al termine degli stessi e al superamento di un esame scritto, rilascerà un diploma riconosciuto a livello internazionale.
I corsi sono di tre livelli: Master, Senior e Junior. Il Master è dedicato a uno o più referenti dei vari distributori locali, nel caso di Diadema lo scorso gennaio mi sono diplomato all’Avana e questo mi permette di tenere e certificare ufficialmente i corsi dei livelli Senior e Junior. Corsi che sono già iniziati a dire la verità, che in prima battuta abbiamo dedicato alla nostra forza vendita che ora è tra le prime al mondo ad essersi diplomata con il livello Senior. Stiamo già organizzando in tutta Italia corsi Academia Habanos, che in questa fase sono dedicati agli addetti al settore, ma che successivamente saranno aperti anche agli appassionati.
E’ un progetto in cui crediamo molto che inevitabilmente accrescerà la cultura del Habano nel nostro paese.

D: Inutile negare che in Italia vi sia un mercato che “offre” sigari che non provengono dal canale ufficiale di Habanos S.A. Quale messaggio vuoi mandare agli appassionati che incappano in questi "azzeccagarbugli del falso puro" ?

R: E’ vero esiste un mercato dei così detti “custom made” che godono di una falsa gloria solo per il fatto che chi normalmente li propone ostenta amicizie e conoscenze che gli permettono di ottenere produzioni personalizzate o quasi. Ma in definitiva cosa sono questi sigari? A Cuba gli Habanos vengono prodotti seguendo rigidissimi standard qualitativi a partire dal seme fino all’inscatolamento, solo seguendo questi standard si ottengono i veri Habanos. Nei “custom made” tutto questo non esiste, non si sa la provenienza del tabacco, le ligadas sono improvvisate e l’unico fascino che hanno questi sigari è il fatto che a volte sono rollati da famosi torcedor.

Sinceramente non condanno chi vuole provare uno di questi sigari, ma trovo che chi cerca di fare business con questi sigari, spacciandoli per Habanos e di qualità superiore, altro non faccia che insultare la centenaria cultura di chi per produrre un Habanos dedica una vita intera al tabacco.

 

D: Ultima domanda : che differenza c’è tra un sigaro Habano e uno di dubbia provenienza.

R: Un sigaro Habanos deve avere determinate caratteristiche e le più importanti le possiamo così riassumere: i sigari devono essere fatti Totalamente a Mano con Tabaco Negro Cubano e che sia coltivato in zone a classificate come D.O.P. (Denominación de Origen Protegida) a Cuba. Inoltre esistono dei segni distintivi come il sigillo di garanzia, che oggi riporta un codice a barre univoco per ogni scatola che consente di verificare l’autenticità sul sito di Habanos ( link ).

L'unico Habano vero e' quello che rispetta tutte le fasi di produzione, selezione e controllo impostate e codificate da Habanos S. A. nelle manifatture a Cuba, ma non solo: a partire dal seme, alla coltivazione alla escogida, alla "cura" del tabacco (che ha parametri ben precisi). Solo i sigari che seguono questo "percorso" sono veri Habanos. Gli altri sono generalmente "sigari", anche se fatti a Cuba. E' la stessa differenza che passa tra un Brunello di Montalcino che segue un disciplinare ben preciso e che proviene da un determinato territorio che rientra in una docg, rispettando tutti i crismi e i codici della denominazione di cui si fregia. Il vino del contadino fatto in un appezzamento di terra limitrofo, che magari non fa nemmeno un giorno di botte e che viene bevuto dopo due mesi di damigiana o bottiglia...e' certamente "un vino" che proviene da Montalcino, ma... non sara' mai un Brunello. A nessun livello.

Un sigaro che sicuramente è di dubbia provenienza è quello dell' “amico” che lavora in fabbrica ...

Latest Tweets

Unable to get latest tweets at this time.

Newsletter

Cerca nel sito

Venerdì, Aprile 10, 2020

Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti. L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser. privacy policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information