Translation

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Spanish

FUMATA "LIVE" MONTECRISTO DANTES

 

Ecco, con un pò di ritardo, la recensione della fumata del 20 luglio ... scusateci ma, senza troppi giri di parole, la mail non era partita ... ve la riproponiamo com'era stata scritta ...  intanto preparatevi che il 10 ottobre fumeremo l'Hoyo de Monterrey Elegantes !

 

La terza “FUMATA LIVE” della Confraternita di SigariAvana.it si è svolta questa volta con uno dei più attesi manufatti per quanto attiene le EL 2016 ovvero il Dantes di Montecristo.

Come regolarmente accade con le tirature limitate, anche questa è da poco stata rilasciata da L.C.d.H pur trovandoci nella seconda porzione dell’anno solare 2017.

Il suo modulo è alla portata di moltissimi palati essendo un Hermoso N.1, formato del tutto inusuale e di fatto non presente nel vitolario standard della casa,  le sue misure 48x167 sempre con la doppia anilla prevista da queste special release.

Altra peculiarità rispetto ad altre release è quella dei dichiarati due anni di ulteriore stagionatura delle foglie ultra selezionate prima di essere torcita, caratteristiche che dovrebbero conferire alla fumata sfumature ed aspetti interessantissimi.

Eccoci dunque arrivati al  giorno 20 Luglio 2017 con i numerosi partecipanti riuniti in gruppetti  dislocati in tutto lo stivale, sigaro in mano e sempre il medesimo intento ludico/goliardico pronti ad accendere il Dantes tutti alla stessa ora e ansiosi di scrivere in diretta le proprie considerazioni ed impressioni di fumata, condividendo di fatto il sigaro come se ci si trovasse effettivamente tutti nel medesimo posto.

Sono stati registrati infatti gruppi di fumatori da Casale Monferrato e da Collegno in Piemonte, da Bologna, da Salerno, da Roma e circondario, da Firenze, da Erice in Sicilia, dalla Liguria, dalla Calabria e da diversi posti di villeggiatura … e come sempre i commenti sono stati molteplici  ed esaustivi al fine di giudicare più oggettivamente possibile questa nuova uscita oggi per poi magari paragonare le sensazioni dopo qualche mese rifumandola,  tutto a dimostrazione di quanto apprezzato e sentito cominci a divenire questo nuovo modo di “compartir”.

Dopo la consueta fase di “decapitazione” del sigaro con annesso esame visivo olfattivo alle 21,30 veniva dato ufficialmente il via all’evento, comandando l’accensione del manufatto.

Qualche abbinamento ha anche fatto capolino, uno su tutti un ottimo Chardonnay.

Il manufatto al tatto di presenta liscio, setoso e ben riempito con una capa piuttosto luminosa di tonalità colorado, ottimamente costruito con lieve profumo a legno e cedro, ma anche di cacao per alcuni degustatori. Tuttavia in alcuni esemplari anche dello stesso box sono presentati piccole lacune nel riempimento che speriamo non vadano ad inficiare la meccanica di fumata. Nessun sentore ammoniacale ha lasciato presagire una fumata degna delle aspettative.

L’ apertura è stata da subito apprezzata dai più: le note di caffè tostato, in alcuni casi di cacao amaro, le punte di cedro e le  spezie hanno fatto da contorno ad una base piuttosto sapida con una forza appena sopra la media. Il tiraggio piuttosto ampio, la combustione corretta

La cenere piuttosto compatta Primo tercio comunque generalmente apprezzato ovunque, ogni commento denota una partenza molto sprint  che lascia da subito intravedere carattere evolutivo, giudizio medio che si attesta su 3/5.

Il secondo T vede fare capolino qualche nota terrosa che va in alternanza alla frutta secca a guscio mentre il vigore delle spezie ora diviene nettamente percettibile delineandosi chiaramente nel pepe nero. Anche la forza va in aumento portandosi a 4/5.

Rimane perfetta la meccanica su molti esemplari sebbene il tiraggio invece denoti qualche lacuna qua e la, senza tuttavia inficiare troppo la fruizione corretta del manufatto, anche le correzioni sono pressochè assenti. Questo genere di evoluzione porta comunque i più ad un convinto elogio del prodotto e  l’apprezzamento generale della seconda frazione  sale  ad un netto 4/5.

Il tercio finale vede un nuovo cambiamento e compaiono erbe aromatiche, che accompagnandosi alla terra ed alle note di frutta a guscio diviene un tripudio di aromi che chiudono la fumata con il pepe nero a farla da padrone. La forza  aumenta ancora leggermente, l’apprezzamento anche della terza frazione è stata unanime attestandosi su un 4/5 di media.

Nel complesso il sigaro  conferma il trend positivo del brand e delle sue tirature limitate.

Nella fattispecie pare abbia entusiasmato la maggior parte dei degustatori sia per costruzione che per meccanica, con buon cambio di ritmo.

La fumata risulta evolutiva sia in termini di fortaleza che aromatica peraltro con notevole finezza degli aromi percepiti. Ottima anche la persistenza post puff.

Siamo certi di non peccare di presunzione affermando che il Dantes è un sigaro giovane ma fruibile da ora e che sarà giuocoforza ancor migliore dopo un periodo (nemmeno troppo lungo) di ulteriore invecchiamento. E’ assolutamente e vivamente consigliato ove possibile l’approvvigionamento.

Quanto sopra è stato come sempre elaborato sulla scorta di un accurato riesame dei post, che durante la serata hanno tempestato la discussione.

Non è quindi frutto di una mia personale interpretazione (recensire un sigaro non è la mia specialità) ma ho semplicemente provato a stilare una media su tutti i pareri espressi.

Non è detto che la cosa sia tecnicamente riuscita,  ma resta certamente una buona base per l’appassionato che approccia per la prima volta a questo manufatto e volesse farsi una idea leggendo di chi lo ha testato prima.

Ma è anche una importante traccia che rimarrà per sempre agli atti di questo gruppo, affinchè si voglia semplicemente rileggere fra qualche anno queste primissime impressioni magari tenendo fra le labbra il medesimo manufatto con qualche tempo di stagionatura sulle spalle, onde percepirne le probabili differenze dovute all’invecchiamento.

Trovate quì l'evento live del gruppo facebook.

A tutti voi un arrivederci al prossimo sigaro oggetto di degustazione “live”: il MAGNUM 54 di H UPMAN  il 26 Settembre 2017.

 

 

 

 

Latest Tweets

Unable to get latest tweets at this time.

Newsletter

Cerca nel sito

Sabato, Agosto 17, 2019

Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti. L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser. privacy policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information